Castellammare. “Caso Soget”. Cimmino ed Ungaro: «Verificheremo gli atti. Fatti gravissimi»

20 dicembre 2016
293 Views

Comunicato Stampa

Così Gaetano Cimmino, leader dell’opposizione del centrodestra a Castellammare e Vincenzo Ungaro, capogruppo del gruppo consiliare “Prima Stabia”

“Assunzioni Soget, verificheremo atti: potremmo trovarci di fronte a fatti gravissimi”

“Perché l’amministrazione comunale non chiarisce ciò che sta accadendo? Cosa c’è dietro queste manovre molto poco chiare?”

“Siamo alle solite, il fantasma del voto di scambio torna ad aleggiare sulla città di Castellammare di Stabia. Se le indiscrezioni trapelate in queste ore in merito alle assunzioni effettuate da ‘Soget spa’ corrispondessero a verità ci troveremmo nuovamente di fronte a fatti gravissimi”. Così Gaetano Cimmino, leader dell’opposizione del centrodestra a Castellammare e Vincenzo Ungaro, capogruppo del gruppo consiliare “Prima Stabia”

“Soget spa, società aggiudicataria del servizio di gestione, accertamento e riscossione ordinaria e coattiva delle entrate del Comune di Castellammare – hanno continuato Cimmino e Ungaro – avrebbe effettuato assunzioni di persone vicine ad esponenti della maggioranza politica in consiglio comunale. Ci troveremmo di fronte ad una nuova ‘parentopoli’ dopo il caso di Buttol esploso subito dopo le elezioni amministrative.

È dal periodo della campagna elettorale che accendiamo i riflettori su questa società che ha aperto e annunciato le selezioni proprio durante le fasi concitate delle elezioni. Pochi giorni fa sono emersi dettagli relativi ai colloqui, stranamente frettolosi, come denunciato da colleghi consiglieri di opposizioni. Ma non solo, perché l’avviso di selezione non conteneva alcun criterio per la scelta, era aperto a tutti senza specificare età o competenze specifiche che la figura ricercata richiederebbe. Oggi quindi ci troviamo di fronte a notizie che parlano di assunzioni di amici e parenti di esponenti di liste civiche a sostegno del centrosinistra nel corso delle elezioni.

Crediamo che tutto ciò sia inaccettabile e che questa maggioranza non abbia alcun rispetto dei giovani e delle persone che non lavorano a Castellammare. Il primo atto da compiere ora sarebbe la pubblicazione della lista delle persone assunte, ma il silenzio che regna in queste ore da parte del sindaco e del vicesindaco Andrea Di Martino come lo dovremmo recepire se non come una sorta di imbarazzo da parte dell’amministrazione comunale? Cosa c’è dietro queste manovre molto poco chiare?

Come consiglieri comunali chiediamo quanto prima a sindaco e assessori di relazionare su quanto sta accadendo attorno a Soget ed abbiamo già effettuato una richiesta di accesso agli atti che visioneremo con molta attenzione. È necessario verificare, infatti, se queste assunzioni siano conformi al progetto presentato da Soget alla Stazione Unica Appaltante (Sua). Crediamo che la trasparenza debba essere uno dei primi valori per chi governa un Ente come quello di Castellammare”.

You may be interested

“Evoluzioni e scenari della logistica tra dinamiche globali e vocazioni territoriali”
Cultura
shares16 views
Cultura
shares16 views

“Evoluzioni e scenari della logistica tra dinamiche globali e vocazioni territoriali”

Antonio Lanfranco - Mar 18, 2019

Appuntamento il 28 marzo 2019 alle ore 10.30 al Museo Ferroviario di Pietrarsa dove si terrà la presentazione pubblica di…

Al servizio di Torre Annunziata: nasce “La paranza delle idee”
Cultura
shares72 views
Cultura
shares72 views

Al servizio di Torre Annunziata: nasce “La paranza delle idee”

Antonio Lanfranco - Mar 18, 2019

“La paranza delle idee”, è questo il nome della nuova realtà associativa che sta prendendo forma a Torre Annunziata dall’incontro…

“Birra Ravello Cups”, Costa d’Amalfi patria dello sport
Sport
shares21 views
Sport
shares21 views

“Birra Ravello Cups”, Costa d’Amalfi patria dello sport

Antonio Lanfranco - Mar 16, 2019

Dal primo giugno al trenta settembre la Costiera Amalfitana si trasformerà in una sorta di Olimpia dei tempi moderni. Tornei…

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: