Castellammare. “Il centro antico si fa bello”

20 dicembre 2016
213 Views

 

Per il Natale 2016 il Centro Antico Stabiese è pronto a manifestare tutta la sua vitalità con numerosi eventi culturali e popolari che restituiranno nuovamente alla città uno dei luoghi più suggestivi del Centro Antico, Piazza Fontana Grande.

Da anni i tradizionali falò dell’immacolata hanno rappresentato croce e delizia per Castellammare di Stabia tra ordinanze anti falò e azioni di guerriglia volte alla difesa dell’ultimo legno da bruciare; ma nel Centro Antico ed in particolare tra i giovani stabiesi che quotidianamente mantengono viva la tradizione dell’Immacolata si è sviluppata la voglia e il desiderio di offrire al resto degli stabiesi una serata di festa, con musiche e danze popolari, concerti e stand hobbistici il tutto in una atmosfera riscaldata dal classico falò, pronto a fare da cornice alle suggestive voci votive dei “fratiell e surell”. Ad aprire la serata sarà Carmine Passaro con il suo concerto di Canzoni Classiche Napoletane, si continua con le tammorre di Antonio Matrone e “A Paranz do’ Lione” per poi concludere con l’esibizione del gruppo “The Castle”. Prosegue l’opera di riqualificazione autogestita del Centro Antico Stabiese, grazie all’iniziativa dell’Associazione ANSPI presieduta dal nuovo Parroco della Chiesa dello Spirito Santo, Don Salvatore Abagnale, il quale con la collaborazione di altre associazioni quale InCanto Libero, Insieme in Musica e il Sole Sempre ha condiviso e sta condividendo l’ambizioso sogno di Gianluca Caccioppoli, Presidente dell’Associazione Culturale MYO, di fare del Centro Antico un quartiere modello per l’intera città Stabiese.

L’associazione Culturale Myo è felice di poter iniziare a raccogliere i frutti seminati fin dal 2014 con numerosi eventi organizzati per le strade del Centro Antico, quest’anno si è deciso di partecipare all’organizzazione degli eventi natalizi lasciando ampio spazio e offrendo il proprio sostegno alle iniziative nate dalla volontà dei tanti ragazzi che vivono in questo quartiere e che non sono più disposti ad accettare il marchio di “Ragazzi a rischio”. È stato accolto con piacere l’entusiasmo di Don Salvatore che si è immediatamente reso disponibile a sostenere e a condividere questo sogno che per molti rappresenta ancora una utopia, ovvero un Centro Antico vitale e pronto a tornare ad essere il fulcro della città.
Chi deciderà di trascorrere la serata del 7 Dicembre in Piazza Fontana Grande avrà anche l’opportunità di assistere all’inaugurazione del Presepe in Piazza interamente realizzato da ragazzi fantastici come Raffaele, Francesco, Italo e con l’assistenza tecnica dell’Arch. Luigi Gargiulo e di Antonio Pontoliero.
Un ringraziamento particolare va a Maurizio Santoro Presidente della Banca Stabiese che sostiene da sempre tutte le iniziative che si organizzano nel Centro Antico.

You may be interested

Maiori in Festa, la Costa d’Amalfi celebra la primavera
Cultura
shares30 views
Cultura
shares30 views

Maiori in Festa, la Costa d’Amalfi celebra la primavera

Antonio Lanfranco - Mar 20, 2019

Maiori è pronta a far festa per celebrare l’arrivo della primavera 2019 e l’inizio di una nuova stagione turistica in…

“Evoluzioni e scenari della logistica tra dinamiche globali e vocazioni territoriali”
Cultura
shares31 views
Cultura
shares31 views

“Evoluzioni e scenari della logistica tra dinamiche globali e vocazioni territoriali”

Antonio Lanfranco - Mar 18, 2019

Appuntamento il 28 marzo 2019 alle ore 10.30 al Museo Ferroviario di Pietrarsa dove si terrà la presentazione pubblica di…

Al servizio di Torre Annunziata: nasce “La paranza delle idee”
Cultura
shares92 views
Cultura
shares92 views

Al servizio di Torre Annunziata: nasce “La paranza delle idee”

Antonio Lanfranco - Mar 18, 2019

“La paranza delle idee”, è questo il nome della nuova realtà associativa che sta prendendo forma a Torre Annunziata dall’incontro…

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: