Castellammare. Maria Amodio (Stabia Libera): «Il collettore di Gragnano è una vittoria di tutti»

20 dicembre 2016
235 Views

Comunicato Stampa

La situazione del quartiere Fontanelle è ormai al collasso. La consigliera di “Stabia Libera”, Maria Amodio prova a chiarire alcuni passaggi sulla questione.

“E’ bene ribadire che è stata una vittoria di tutti – dice Maria Amodio. I residenti sono stati premiati delle tante battaglie e riunioni fatte. Purtroppo – continua la consigliera – in questo tipo di battaglie non ci sono né colori politici né padroni. E’ una vittoria per la città, né della maggioranza né dell’opposizione. I cittadini ci hanno creduto (anche la consigliera è residente in zona e quindi vive il problema in prima persona) e sono stati premiati. Ora bisogna solo impegnarsi per portare a termine i lavori, una volta per tutte.”

“Nei giorni scorsi – dice la Consigliera Comunale – ha attirato la mia attenzione un articolo in cui si parlava dell’approvazione della variante al Piano Regolatore e con oggetto le opere di completamento della rete fognaria con apposizione del vincolo preordinato all’esproprio dei comuni di Castellammare di Stabia, Santa Maria la Carità e Pimonte (fraz. Traglia), il cui scopo è quello di risolvere definitivamente la questione del “collettore di Gragnano”, nodo cruciale per il problema dei cittadini del quartiere Fontanelle. Essendo della zona, vivo e combatto questo disagio da 40 anni, tanto è vero che è nato anche un comitato fontanelle “insieme per crescere “, il quale ha partecipato a diverse riunioni sul tema, ed ha fatto sentire la voce dei residenti con forza e costanza nelle sedi preposte.” Il problema degli allagamenti, quindi, è posto ai primi punti della consigliera di “Stabia Libera”, anche perché conosce bene il tema ed i disagi vissuti dai residenti durante le piogge.

Maria Amodio poi continua: “Prima dell’approvazione del provvedimento da parte della Città, i delegati dell’associazione hanno partecipato ad un tavolo tecnico per tenere sempre alta l’attenzione in merito a tale problematica.”

La consigliera conclude poi con una promessa: ”Nei prossimi giorni mi impegnerò personalmente ed a tempo pieno presso gli uffici preposti, a partire dal Sindaco per finire agli uffici tecnici, affinchè venga risolto definitivamente e senza nessun intoppo l’annoso problema degli allagamenti.”

You may be interested

Maiori in Festa, la Costa d’Amalfi celebra la primavera
Cultura
shares30 views
Cultura
shares30 views

Maiori in Festa, la Costa d’Amalfi celebra la primavera

Antonio Lanfranco - Mar 20, 2019

Maiori è pronta a far festa per celebrare l’arrivo della primavera 2019 e l’inizio di una nuova stagione turistica in…

“Evoluzioni e scenari della logistica tra dinamiche globali e vocazioni territoriali”
Cultura
shares31 views
Cultura
shares31 views

“Evoluzioni e scenari della logistica tra dinamiche globali e vocazioni territoriali”

Antonio Lanfranco - Mar 18, 2019

Appuntamento il 28 marzo 2019 alle ore 10.30 al Museo Ferroviario di Pietrarsa dove si terrà la presentazione pubblica di…

Al servizio di Torre Annunziata: nasce “La paranza delle idee”
Cultura
shares92 views
Cultura
shares92 views

Al servizio di Torre Annunziata: nasce “La paranza delle idee”

Antonio Lanfranco - Mar 18, 2019

“La paranza delle idee”, è questo il nome della nuova realtà associativa che sta prendendo forma a Torre Annunziata dall’incontro…

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: