Cronaca. Castellammare, il Comitato “Quartieri Uniti”: «La parte nord della città è ancora allo sbando»

9 febbraio 2017
226 Views

“La denuncia del comitato Quartieri Uniti: Dall’Amministrazione solo promesse.”

“Sono passati ormai diversi mesi dalla visita del Sindaco nei nostri quartieri. In quella occasione gli esponenti dell’Amministrazione comunale stabiese promisero che si sarebbero impegnati per risolvere gran parte dei problemi segnalati dal Comitato “Quartieri Uniti” e di attivarsi per apportare necessari interventi in tutta l’area nord della città. Ad oggi, con immenso dispiacere, siamo costretti a prendere atto che oltre le promesse nulla è cambiato.” È quanto denuncia in una nota il Comitato “Quartieri Uniti” in rappresentanza dei quartieri di Ponte Persica, Schito e Fondo d’Orto. “Come se non bastasse, nelle ultime settimane si sono verificati diversi episodi tristemente noti, per i quali l’Amministrazione tarda ad intervenire. Primo tra tutti la presenza dell’amianto nella zona di via Schito, fino ad arrivare alle insalubri condizioni della scuola materna di Ponte Persica.
È altresì doveroso segnalare che il marciapiede antistante la Parrocchia di Santa Maria dell’Arco è ormai inesistente, colmo di buche e sampietrini sollevati, condizione che impedisce ai fedeli (soprattutto a bambini, anziani e disabili) un accesso sereno e privo di ostacoli nel luogo sacro.
Inoltre, il malcontento tra gli abitanti dei quartieri è sempre più amplificato dalla notizia dell’arrivo di una notevole quantità di immigrati sul territorio stabiese, probabilmente collocati in una struttura posizionata in via Schito.
Infine, per sferrare il colpo di grazia agli onesti cittadini stabiesi, nella settimana appena trascorsa numerose famiglie e commercianti hanno ricevuto lettere di accertamento da parte della SOGET, che rappresentano l’ennesima stangata da parte dell’Amministrazione guidata dal Sindaco Antonio Pannullo.
Ad oggi, quindi, dobbiamo constatare che i problemi relativi alla viabilità, all’assenza dei marciapiedi ed alla scarsa presenza della Polizia Municipale nei nostri quartieri persistono. Così come il cavalcavia che collega Ponte Persica a via San Benedetto è un costante pericolo per la sicurezza degli automobilisti e dei pedoni.
Come se nulla fosse cambiato, l’area nord di Castellammare continua a convivere con i problemi di sempre ed è costretta a subire false promesse da un’Amministrazione sempre più assente.”

 

You may be interested

Maiori in Festa, la Costa d’Amalfi celebra la primavera
Cultura
shares30 views
Cultura
shares30 views

Maiori in Festa, la Costa d’Amalfi celebra la primavera

Antonio Lanfranco - Mar 20, 2019

Maiori è pronta a far festa per celebrare l’arrivo della primavera 2019 e l’inizio di una nuova stagione turistica in…

“Evoluzioni e scenari della logistica tra dinamiche globali e vocazioni territoriali”
Cultura
shares31 views
Cultura
shares31 views

“Evoluzioni e scenari della logistica tra dinamiche globali e vocazioni territoriali”

Antonio Lanfranco - Mar 18, 2019

Appuntamento il 28 marzo 2019 alle ore 10.30 al Museo Ferroviario di Pietrarsa dove si terrà la presentazione pubblica di…

Al servizio di Torre Annunziata: nasce “La paranza delle idee”
Cultura
shares92 views
Cultura
shares92 views

Al servizio di Torre Annunziata: nasce “La paranza delle idee”

Antonio Lanfranco - Mar 18, 2019

“La paranza delle idee”, è questo il nome della nuova realtà associativa che sta prendendo forma a Torre Annunziata dall’incontro…

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: