Cronaca. Castellammare, volano gli stracci sul “Torneo di Viareggio”

La "provocazione" lanciata dal gruppo consiliare "Prima Stabia". Botta e risposta tra la Società ed i consiglieri comunali. Nasce una petizione on line a favore del "Torneo di Viareggio"

17 gennaio 2017
85 Views

A suon di comunicati, nei giorni scorsi, si sono alternati prima il gruppo Prima Stabia e poi il presidente della Juve Stabia, Franco Manniello. Li ha seguiti anche il gruppo del PD in Consiglio Comunale che, attraverso il suo capogruppo Francesco Iovino, ha dato spalla forte al patron delle Vespe.

Intanto su Facebook è nata addirittura una petizione per portare il famoso torneo di calcio giovanile nella città delle acque. Nel testo della petizione on line, indirizzata al Sindaco Antonio Pannullo, si legge: «Si è appreso dalla stampa locale che Castellammare di Stabia dovrebbe ospitare presso la struttura comunale R .Menti , incontri di calcio relativi al prossimo torneo di Viareggio. Manifestazione sportiva per giovani calciatori di livello internazionale, ripresa da tutte le testate giornalistiche sportive. Locali e nazionali. Parrebbe che il proprietario della locale squadra di calcio si sta opponendo a questa iniziativa, dimenticando che è affittuario e non proprietario della struttura. Si invita alla S.V. di valutare tutte le iniziative possibili affinché la manifestazione venga svolta nella nostra citta, che ne trarrebbe enorme benessere».

Dai commenti che sono comparsi sotto il post Facebook della petizione pare di capire che non sono pochi ed isolati quelli che non vogliono il famoso Torneo a Castellammare. Tra insulti ed epiteti vari, gli stabiesi si schierano dalla parte del presidente MAnniello e della sua squadra.

In effetti le rimostranze di Manniello dei giorni scorsi, attraverso le pagine di Metropois Quotidiano,  trovino fondamento sul fatto che la squadra cittadina sta lottando per la promozione in serie B, e ad oggi pare che abbia le carte in regola per “giocarsela” tutta.

Si attende ora la risposta del primo cittadino stabiese che, essendo a capo dell’Ente proprietario dello stadio, dovrebbe mettere un punto alla questione.

You may be interested

“Evoluzioni e scenari della logistica tra dinamiche globali e vocazioni territoriali”
Cultura
shares16 views
Cultura
shares16 views

“Evoluzioni e scenari della logistica tra dinamiche globali e vocazioni territoriali”

Antonio Lanfranco - Mar 18, 2019

Appuntamento il 28 marzo 2019 alle ore 10.30 al Museo Ferroviario di Pietrarsa dove si terrà la presentazione pubblica di…

Al servizio di Torre Annunziata: nasce “La paranza delle idee”
Cultura
shares73 views
Cultura
shares73 views

Al servizio di Torre Annunziata: nasce “La paranza delle idee”

Antonio Lanfranco - Mar 18, 2019

“La paranza delle idee”, è questo il nome della nuova realtà associativa che sta prendendo forma a Torre Annunziata dall’incontro…

“Birra Ravello Cups”, Costa d’Amalfi patria dello sport
Sport
shares23 views
Sport
shares23 views

“Birra Ravello Cups”, Costa d’Amalfi patria dello sport

Antonio Lanfranco - Mar 16, 2019

Dal primo giugno al trenta settembre la Costiera Amalfitana si trasformerà in una sorta di Olimpia dei tempi moderni. Tornei…

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: