Cronaca. La Guardia Costiera sequestra 90 chili di “datteri di mare”

Continua incessante la lotta ai datterari da parte della Capitaneria di Porto – Guardia Costiera di Castellammare di Stabia.

20 dicembre 2016
236 Views

Nella mattinata odierna, dopo una nottata di appostamenti, il Nucleo di Polizia Giudiziaria della Guardia Costiera di Castellammare di Stabia ha sequestrato ben 90 Kg. di datteri di mare, il cui valore sul mercato nero poteva aggirarsi in circa 9 mila euro.

In particolare,  i militari della Capitaneria di Porto stabiese, comandata dal Capitano di Fregata Guglielmo CASSONE in località Piano di Sorrento  via Meta – Amalfi (nello specifico nello specchio acqueo sottostante il complesso turistico “Silenzio Cantatore” del Comune di Piano di Sorrento versante Golfo Salerno) in piena Area Marina Protetta “Punta Campanella” hanno prima seguito e poi fermato un’autovettura con a bordo due pescatori di frodo, L.D. e L.D.C. rispettivamente di 43 e 33 anni entrambi di Castellammmare di Stabia. A bordo dell’autovettura è stato ritrovato l’ingente quantitativo di datteri estratto dalle rocce durante l’intera notte unitamente a tutto l’occorrente per portare a termine la pesca vietata (bombole, erogatori, martelli, pinze, etc).

I datteri e le attrezzature sono state immediatamente sequestrate, per poi essere distrutti, e i due pescatori di frodo sono stati denunciati alla Procura della Repubblica di torre Annunziata.

L’operazione di stamane, che rientra in una più ampia attività di indagine che la Guardia Costiera sta portando avanti nell’imminenza delle feste di Natale, ha  ancora una volta dimostrato il danno ambientale che si procura alla flora ed alla fauna marina nell’attività di estrazione illegale del dattero di mare, in quanto per estrarlo dalla roccia è necessario distruggere e devastare interi tratti di costa, che è bene ricordare ricadono nella splendida cornice dell’Area Marina Protetta di Punta Campanella.

Il Comandante Guglielmo CASSONE ha colto l’occasione per dichiarare che la lotta a chi distrugge l’ecosistema marino per interessi commerciali sarà ancor più intensificata nell’approssimarsi dei cenoni di Natale e Capodanno.

You may be interested

Cultura. Pimonte commemora i cittadini morti nella tragedia del Treno 8107
Cultura
shares40 views
Cultura
shares40 views

Cultura. Pimonte commemora i cittadini morti nella tragedia del Treno 8107

Ciro Serrapica - Lug 13, 2019

Mercoledì prossimo, nella sala convegni del Museo Multimediale dei Monti Lattari, si celebrerà la giornata del ricordo: il 4 marzo 1944.…

Eventi. “Lettere….dal Medioevo”, tra storia, cibo e tradizioni
Cultura
shares62 views
Cultura
shares62 views

Eventi. “Lettere….dal Medioevo”, tra storia, cibo e tradizioni

Ciro Serrapica - Lug 09, 2019

L’antico Maniero di Lettere tornerà per due giorni alla funzione per cui circa 1000 anni fa fu costruito. Venerdì 12 e…

Salute Mentale Ercolano-Torre del Greco: sì all’accorpamento dei servizi
Cronaca
shares59 views
Cronaca
shares59 views

Salute Mentale Ercolano-Torre del Greco: sì all’accorpamento dei servizi

Redazione - Lug 04, 2019

I vertici aziendali dell’Asl Napoli 3 Sud confermano che è in atto una valutazione sulla possibilità di accorpamento dei servizi…

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: