Eventi. Serata Fire Cars tra chef, animazione e solidarietà

20 dicembre 2016
207 Views

Una raccolta fondi per una delle più grandi strutture ospedaliere riservate ai bambini, ristoranti stellati e sullo sfondo un’importante impresa che amplia l’offerta nell’area stabiese e in penisola sorrentina. Tutto questo nella serata di ieri  a Castellammare di Stabia, promossa dai vertici aziendali di Fire Cars, azienda fondata nel 1988 da Giacinto Giusti e da allora punto di riferimento automobilistico per l’intero comprensorio.

A quasi 30 anni di distanza, l’azienda fa il punto della situazione in una giornata di festa e solidarietà.  L”acquisizione dei Brand Alfa Romeo e Jeep una serie di eccellenze del territorio si sono dati appuntamento aiutando la raccolta di fondi destinata a favorire le iniziative dell’associazione SOS Sostenitori Ospedale Santobono, la cui responsabile Emanuela Capuano ha allestito un apposito stand. Nessun dono quindi per l’inaugurazione ma una richiesta di raccolta fonti il cui ricavato servirà a finanziare le attività del reparto di Rianimazione pediatrica dell’ospedale napoletano.

Fire Cars, già concessionaria storica dei Brand Fiat, Fiat Professional, Lancia e Abarth, diventa quindi una delle poche realtà del Meridione, fortemente radicata sul territorio, in grado di offrire tutti i brand ed i modelli del Gruppo FCA, mantenendo inalterato lo stesso contatto diretto e personale con i propri clienti, da sempre suo punto di forza distintivo.

 

Per celebrare questa esclusività, si sono riuniti ristoranti stellati (La Torre del Saracino, Il Buco, Piazzetta Milù, Marina di Stabia); esponenti autorevoli dello street food locale e del cake design; l’attuale miglior pizzaiolo Gambero Rosso d’Italia, Ciro Oliva; il food multietnico con il ristorante giapponese AIJAP; l’immancabile pasta di Gragnano con il Pastificio Gentile; il vino e le bollicine di Feudi di San Gregorio; l’angolo relax del rum, sigari e cioccolata d’autore; il corner dedicato al campione italiano di slalom, il pilota Salvatore Venanzio. E ancora, l’angolo dei profumi-Corso Italia 150 e i gioielli esclusivi (Dodo, Pomellato, Gioielleria De Meo.). Il tutto accompagnato da un sottofondo musicale – Radio Yacht Lunare Project ed un trio Jazz acustico – e movimentato dalle performance di professionisti della street art.

You may be interested

“Evoluzioni e scenari della logistica tra dinamiche globali e vocazioni territoriali”
Cultura
shares16 views
Cultura
shares16 views

“Evoluzioni e scenari della logistica tra dinamiche globali e vocazioni territoriali”

Antonio Lanfranco - Mar 18, 2019

Appuntamento il 28 marzo 2019 alle ore 10.30 al Museo Ferroviario di Pietrarsa dove si terrà la presentazione pubblica di…

Al servizio di Torre Annunziata: nasce “La paranza delle idee”
Cultura
shares72 views
Cultura
shares72 views

Al servizio di Torre Annunziata: nasce “La paranza delle idee”

Antonio Lanfranco - Mar 18, 2019

“La paranza delle idee”, è questo il nome della nuova realtà associativa che sta prendendo forma a Torre Annunziata dall’incontro…

“Birra Ravello Cups”, Costa d’Amalfi patria dello sport
Sport
shares23 views
Sport
shares23 views

“Birra Ravello Cups”, Costa d’Amalfi patria dello sport

Antonio Lanfranco - Mar 16, 2019

Dal primo giugno al trenta settembre la Costiera Amalfitana si trasformerà in una sorta di Olimpia dei tempi moderni. Tornei…

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: