Politica. Gaetano Cimmino: «Luminarie natalizie? Pessima gestione, c’è chi ride e c’è chi piange»

Gaetano Cimmino sulle luminarie di Natale

23 dicembre 2016
217 Views

“Alcuni commercianti sono rimasti solo ‘con il filo appeso’, vergognoso che l’amministrazione non abbia considerato minimamente i cittadini, di via Napoli e del rione ‘ex Cmi’ dove non è festa nemmeno a Natale. Centro storico scarsamente illuminato”

 

“Le luminarie natalizie a Castellammare di Stabia? Siamo di fronte ad una città che ride e ad un’altra città che piange a causa della pessima gestione, l’ennesima, da parte dell’amministrazione comunale”. Così Gaetano Cimmino, leader dell’opposizione di centrodestra in consiglio comunale. “Sin dai giorni successivi all’accensione delle luminarie – ha continuato Cimmino – i cittadini hanno potuto rendersi conto che più di una cosa non tornava. Così, mentre si faceva distinzione tra cittadini del centro e della periferia alcuni assessori si sono addirittura appuntati delle medaglie al petto per fregiarsi dell’organizzazione. Un’organizzazione che in realtà ha fatto acqua da tutte le parti.

Come prima cosa è bene puntualizzare che la gran parte del merito dell’accensione delle luminarie è da attribuire all’Ascom che, come ogni anno, fa di tutto per portare in città il clima natalizio. Il problema è sorto nel momento in cui è intervenuto il Comune: in molti si sono ritrovati con il solo filo senza le luminarie, nonostante l’amministrazione comunale abbia stanziato un’ulteriore somma per completare l’opera e nonostante il contributo versato dai negozianti all’Ascom.

Per non parlare poi della situazione del centro storico e delle periferie. Caro sindaco Antonio Pannullo e consiglieri comunali della maggioranza, Castellammare non è costituita solamente dal corso Vittorio Emanuele: perché dunque mortificare le altre zone della città? Quei cittadini non meritano si vedere illuminate a festa le strade almeno a Natale? Via Napoli e tutto il rione ‘ex Cmi’ sono prive di luminarie mentre il centro storico è scarsamente illuminato. Dobbiamo dedurre che questi cittadini sono considerati di serie B dall’amministrazione? Non è possibile che dopo che il centro antico, così come il quartiere ex Cmi, sono state al centro di un duro dibattito in campagna elettorale oggi vengano lasciate nel degrado e nella tristezza. Chiediamo al primo cittadino di provvedere immediatamente ad illuminare queste zone di Castellammare: ci sono altri quattro giorni utili, i cittadini attendono”.

You may be interested

Stagione teatrale “Enzo Sarno”, si chiude la seconda edizione
Cultura
shares26 views
Cultura
shares26 views

Stagione teatrale “Enzo Sarno”, si chiude la seconda edizione

Antonio Lanfranco - Mag 15, 2019

Si chiuderà questa sera la seconda edizione della rassegna teatrale dedicata ad Enzo Sarno fortemente voluta ed organizzata, a Maiori…

Eventi. Al via “Gragnano Enogastronomica”
Eventi
shares33 views
Eventi
shares33 views

Eventi. Al via “Gragnano Enogastronomica”

Ciro Serrapica - Mag 15, 2019

“Gragnano Enogastronomica” è un’iniziativa che dà continuità ad innumerevoli manifestazioni svolte negli anni precedenti e rivolte proprio alla valorizzazione del…

“Ad Maiori” 2019 premiato Mariano Rigillo
Cultura
shares41 views
Cultura
shares41 views

“Ad Maiori” 2019 premiato Mariano Rigillo

Antonio Lanfranco - Mag 08, 2019

Venerdì 10 Maggio prenderà il via “Ad Maiori 2019” la rassegna di TeatrEducazione organizzata dall’Associazione Artistico-Culturale Atellana con il patrocinio…

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: