Politica. Sapna no, Soget si. Al concessionario per i Tributi tutto è permesso

La riscossione dei tributi 2010/2015 è stata affidata alla Soget senza passare per il Consiglio Comunale e nonostante il servizio fosse affidato alla Sapna

14 dicembre 2016
285 Views

Il problema della riscossione dei Tributi grava sulla testa degli stabiesi come “la spada di Damocle”. Appare oggi, su una testata on line stabiese, la dichiarazione di uno dei consiglieri di maggioranza, Roberto Elefante, che arringa e lancia strali verso la Sapna. E’ bene ricordare a chi legge che per legge è data a Sapna la riscossione della vecchia tarsu oggi detta tari. La Sapna, società partecipata della ex Provincia di Napoli nata sotto la presidenza Cesaro, fece una gara per affidare questa riscossione ad una società esterna.
Vinse la gara un consorzio formato da Equitalia ed altre due società minori, ma l’appalto è stato “strappato” dall’amministrazione Pannullo per affidarlo alla Soget. Leggendo la dichiarazione di Elefante sembrerebbe che lo stesso ( e con lui l’amministrazione del sindaco Pannullo,ndr) abbia a cuore le sorti delle famiglie stabiesi. In effetti, Elefante afferma che da Palazzo Farnese avrebbero chiesto ad Equitalia ed alla Sapna di “soprassedere” dal recapitare in questo periodo (natalizio?) alle famiglie stabiesi le cartelle esattoriali per i tributi relativi al 2010, cosa che puntualmente le due società non hanno tenuto presente, inviando lo stesso le cartelle di pagamento. Il punto che vale la pena sottolineare però è un altro: ma potrebbe essere che tutto questo sorge perché le cartelle le avrebbe dovute inviare la Soget? In effetti, qualche mese fa da Palazzo Farnese venne affidato il servizio di riscossione dei tributi relativi agli anni passati proprio alla Soget. I punti oscuri su questo affidamento non sono pochi. A partire dai requisiti della Soget stessa, passando per “revoca forzata” ad Equitalia e Sapna, per finire poi all’affidamento senza il parere del Consiglio Comunale. Che si stia profilando un nuovo “caso Schettino” con danni erariali che gli stabiesi andranno poi a pagare? Dunque, dovrebbe ben sapere il consigliere Roberto Elefante che ben presto anche la Soget invierà queste cartelle per i tributi regressi, ed a quel punto, al netto della legittimità o meno, rilascerà le stesse dichiarazioni? Speriamo e crediamo di si. Gli stabiesi li abbiamo a cuore, che siano tartassati dalla Sapna, da Equitalia o dalla Soget.

You may be interested

“Evoluzioni e scenari della logistica tra dinamiche globali e vocazioni territoriali”
Cultura
shares16 views
Cultura
shares16 views

“Evoluzioni e scenari della logistica tra dinamiche globali e vocazioni territoriali”

Antonio Lanfranco - Mar 18, 2019

Appuntamento il 28 marzo 2019 alle ore 10.30 al Museo Ferroviario di Pietrarsa dove si terrà la presentazione pubblica di…

Al servizio di Torre Annunziata: nasce “La paranza delle idee”
Cultura
shares72 views
Cultura
shares72 views

Al servizio di Torre Annunziata: nasce “La paranza delle idee”

Antonio Lanfranco - Mar 18, 2019

“La paranza delle idee”, è questo il nome della nuova realtà associativa che sta prendendo forma a Torre Annunziata dall’incontro…

“Birra Ravello Cups”, Costa d’Amalfi patria dello sport
Sport
shares22 views
Sport
shares22 views

“Birra Ravello Cups”, Costa d’Amalfi patria dello sport

Antonio Lanfranco - Mar 16, 2019

Dal primo giugno al trenta settembre la Costiera Amalfitana si trasformerà in una sorta di Olimpia dei tempi moderni. Tornei…

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: