Sport. Vesuvio Mountainbike Race: la prima gara ciclistica ‘family’ sui sentieri del Parco

Appuntamento il 21 maggio 2017. Gli organizzatori: “Eventi e intrattenimento anche per le famiglie. Un modo nuovo per scoprire le bellezze del Vesuvio”

9 febbraio 2017
228 Views

Ottaviano. Nasce con un’ambizione la “Vesuvio Mountainbike Race” diventare uno degli appuntamenti fissi del panorama di eventi del Parco Nazionale del Vesuvio e allo stesso tempo attestarsi come “prima gara ‘ciclista-family’, dove i bikers potranno decidere di partecipare coinvolgendo anche la propria famiglia, organizzeremo un villaggio ospitalità alla Valle dell’Orso a Torre del Greco che tenga in considerazione le esigenze di tutti. Ed inoltre abbiamo previsto una serie di attività collaterali ed anche uno speciale pacchetto di accoglienza nelle strutture che aderiscono a Federalberghi Costa del Vesuvio. Il tutto per favorire non solo la partecipazione all’evento sportivo, ma anche la possibilità di poter scoprire le bellezze del Vesuvio” – spiega Gerardo Ciampa, presidente dell’ASD Vesuvio Mountainbike, in occasione della presentazione dell’evento che si svolgerà il prossimo 21 maggio 2017.

Una gara di mountain bike lungo i sentieri del Vesuvio. Quello che fino a poco tempo fa sembrava un’utopia, ora grazie alla collaborazione tra l’ASD Vesuvio Mountainbike e l’Ente Parco Nazionale del Vesuvio diventerà realtà.

Il vulcano più famoso al mondo, infatti, farà da sfondo alla sesta Tappa del “Giro della Campania Off-Road 2017”, e rientrerà nel circuito gare del centro-sud Italia del “Brevetto I Fiori dei Parchi Naturali 2017” e nell’evento benefico nazionale DYS Trophy Tour 2017. Inoltre grazie al gemellaggio con l’Etna Marathon 2017 e l’Amabruzzo 2017, offrirà ai partecipanti degli speciali punteggi per nuovissimi eventi.

“Il progetto è uno dei tanti emersi nella campagna di ascolto ‘Un vulcano di idee’ che ha segnato l’avvio della mia presidenza – dichiara Agostino Casillo, presidente dell’Ente Parco Nazionale del Vesuvio. Lo sport è portatore di valori e stili di vita sani che il nostro Ente deve promuovere, nel rispetto del patrimonio dell’area protetta. Ma è anche uno strumento per far conoscere il territorio. Per questo stiamo lavorando affinché l’appuntamento di maggio sia l’occasione per i partecipanti di abbinare all’aspetto agonistico anche un soggiorno turistico per scoprire le straordinarie bellezze naturalistiche, culturali, archeologiche ed enogastronomiche che il Vesuvio può offrire”.

Il percorso, studiato per garantire ai partecipanti il massimo livello di sicurezza e che metterà alla prova anche i bikers più allenati, prenderà il via dal Complesso Valle dell’Orso di Torre del Greco, si snoderà lungo un percorso di 45 chilometri, per 1650 mt di dislivello positivo, e attraverserà i comuni di Boscotrecase, Trecase, Boscoreale, Terzigno, Ottaviano, Ercolano e San Giuseppe Vesuviano. Le iscrizioni saranno aperte a partire da lunedì 23 gennaio.

L’evento tra l’altro si avvale di una partnership con Federalberghi Costa del Vesuvio, che per la gara riserverà agli iscritti sconti e pacchetti speciali nelle strutture ricettive aderenti all’associazione di categoria, come sottolineato dalla presidente Adelaide Palomba: “L’idea che in primavera una grande rassegna sportiva possa diventare la vetrina del nostro meraviglioso Vesuvio ci è sembrata subito un’occasione da non perdere. La sinergia e la collaborazione tra i protagonisti dello sviluppo territoriale e turistico è necessaria per il futuro di questa zona”.

Il villaggio ospitalità sarà allestito all’interno della struttura Valle dell’Orso di  Torre del Greco, dove tra l’altro ci sarà anche la partenza e l’arrivo della competizione. Come ha sottolineato il titolare Gianluca Ascione: “Consideriamo iniziative del genere importanti per la promozione e lo sviluppo turistico del nostro bellissimo territorio, per questo motivo ho subito accettato di buon grado l’idea di essere parte attiva di questa iniziativa”.

Alla presentazione dell’evento, tenutasi ad Ottaviano, presso la sede del “Museo all’aperto il seme della legalità”, ospitato in un bene confiscato alla camorra in Via Salita San Michele, a pochi metri dal Palazzo Mediceo sede dell’Ente Parco Nazionale del Vesuvio, ha visto la partecipazione tra gli altri anche di Pietro Amelia, responsabile regionale Mountainbike della F.C.I. Campania e Raffaele De Luca, sindaco di Trecase.

You may be interested

Stagione teatrale “Enzo Sarno”, si chiude la seconda edizione
Cultura
shares26 views
Cultura
shares26 views

Stagione teatrale “Enzo Sarno”, si chiude la seconda edizione

Antonio Lanfranco - Mag 15, 2019

Si chiuderà questa sera la seconda edizione della rassegna teatrale dedicata ad Enzo Sarno fortemente voluta ed organizzata, a Maiori…

Eventi. Al via “Gragnano Enogastronomica”
Eventi
shares33 views
Eventi
shares33 views

Eventi. Al via “Gragnano Enogastronomica”

Ciro Serrapica - Mag 15, 2019

“Gragnano Enogastronomica” è un’iniziativa che dà continuità ad innumerevoli manifestazioni svolte negli anni precedenti e rivolte proprio alla valorizzazione del…

“Ad Maiori” 2019 premiato Mariano Rigillo
Cultura
shares41 views
Cultura
shares41 views

“Ad Maiori” 2019 premiato Mariano Rigillo

Antonio Lanfranco - Mag 08, 2019

Venerdì 10 Maggio prenderà il via “Ad Maiori 2019” la rassegna di TeatrEducazione organizzata dall’Associazione Artistico-Culturale Atellana con il patrocinio…

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: