Cronaca. Castellammare, Altri 55 mila euro alla Buttol: di proroga in proroga e di emergenza in emergenza

La somma stimata per la situazione d'emergenza non è bastata e la Buttol ha presentato il conto, che il Comune , o meglio gli stabiesi, dovranno pagare

17 gennaio 2017
301 Views

Altri 44 mila euro alla Buttol, per “emergenze” sul territorio. Nel mese di luglio venne affidato alla Buttol il servizio di pulizia del sito di via Fondo d’Orto. Per tale operazione (che all’epoca veniva determinata insieme ad altre due azioni di emergenza sul territorio, ndr) venne stimata una somma di 55 mila euro. Ad oggi, a conti fatti, la Buttol presenta il conto e dice che ci vogliono altri 44 mila euro.

Ora, non è nostro compito sindacare sul fatto che il Comune debba pagare per la pulizia di uno spazio dato in gestione alla stessa ditta, e nemmeno sul fatto che la Buttol sta prendendo soldi dagli stabiesi da oltre un anno e sta “marciando” di proroga in proroga, ma una riflessione su questi ulteriori 55 mila euro dovremmo pur farla.

Purtroppo il modus operandi dell’ufficio ambiente del Comune di Castellammare desta qualche dubbio: nascono emergenze, servono soldi ed affidamenti per tagliare alberi, pulizia di caditoie, pulizie straordinarie di zone. Ma chi controlla? Chi controlla che la ditta affidataria del servizio faccia come si deve il suo lavoro?

In effetti le ombre che lascia la Buttol in città sono tante, e nemmeno da pochi soldi, ma purtroppo a quanto pare ormai è andata, a fine mese lascerà il posto alla AM Tecnology, l’affidataria della gara quinquennale. Al momento quello che si può vedere in città, è che la Buttol non rende certo per i soldi che prende, e non rende i servizi essenziali ai cittadini.

Capita spesso di trovare strade sporche o vedere cumuli di rifiuti a marcire per giorni, aspettando che gli stessi da ordinario diventino emergenza: che sia una operazione fatta apposta dalla ditta?

Non è compito nostro stabilire il giusto o meno, e nemmeno compito nostro quantificare economicamente le operazioni di pulizia, ma confidiamo nella liceità degli eventi.

You may be interested

Ambiente. TORRE ANNUNZIATA: “SALVIAMO IL SARNO”
Cultura
shares19 views
Cultura
shares19 views

Ambiente. TORRE ANNUNZIATA: “SALVIAMO IL SARNO”

Ciro Serrapica - Nov 19, 2019

La salvaguardia ambientale del fiume Sarno raccontata attraverso l’impegno profuso per la depurazione. Presente anche GORI al Symposium Internazionale “Salviamo…

Cultura. Gli alunni degli Alberghieri della Città Metropolitana di Napoli protagonisti in Canada
Cultura
shares19 views
Cultura
shares19 views

Cultura. Gli alunni degli Alberghieri della Città Metropolitana di Napoli protagonisti in Canada

Ciro Serrapica - Nov 19, 2019

Gli studenti e i professori degli Istituti Alberghieri della Città Metropolitana di Napoli protagonisti in Canada in occasione della Settimana…

Spettacolo. Al via la IX Edizione di CORTODINO. Grande cinema a Torre Annunziata
Cultura
shares17 views
Cultura
shares17 views

Spettacolo. Al via la IX Edizione di CORTODINO. Grande cinema a Torre Annunziata

Ciro Serrapica - Nov 19, 2019

Torna il cinema a Torre Annunziata con CortoDino, il festival internazionale di cortometraggi organizzato dall’associazione culturale Esseoesse. L’appuntamento, quest’anno giunto…

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: